top of page

Dal tramonto all'alba, ma a Venezia

Aggiornamento: 31 ott 2023



venezia, workshop venezia, night photography, marco ramin workshop
Un bacio lungo 22 secondi, Venezia, Ponte Ca' Foscari

Ogni volta che capito a Venezia in orari poco comodi (l'espressione usata era un'altra...) mi viene sempre in mente il film Dal tramonto all'alba (From Dusk till Dawn), un film del 1996 diretto da Robert Rodriguez, con George Clooney, Quentin Tarantino, Harvey Keitel e Juliette Lewis. Non tanto per lo spreco di pallottole, la violenza gratuita e Salma Hayek, ma per la luce!

Per il viaggiatore che non ha mai avuto la fortuna di perdersi tra i canali e i vicoli di Venezia, ciò che lo aspetta è un'esperienza straordinaria e senza paragoni. Questa città lagunare, unica al mondo, è una gemma nascosta che attende di essere scoperta, e mentre i turisti spesso si affollano nelle zone più famose, c'è tanto di questa città da ammirare che rimane nascosto agli occhi dei visitatori occasionali.

Una delle esperienze più magiche a Venezia è assistere a un'alba o a un tramonto sulla laguna. Il gioco di luci e ombre mentre il sole sorge o si nasconde dietro le sagome degli edifici storici è un'esperienza che lascia un'impronta indelebile nella memoria. Trovare un luogo tranquillo per godere di questa bellezza naturale, lontano dalla confusione dei turisti, è un vero regalo. L'Isola di San Giorgio Maggiore, con il suo campanile iconico, offre uno dei punti migliori per osservare l'alba o il tramonto su Venezia.

venezia, venice, isola di san giorgio, piazza san marco, workshop fotografia venezia, marco ramin  workshop

Mentre il flusso costante di visitatori si riversa nelle principali arterie turistiche di Venezia, i canali meno frequentati e i ponti nascosti offrono un'autentica immersione nella vita quotidiana di questa città. Lungo il Canal di Cannaregio, lontano dalla folla di San Marco, si possono trovare angoli tranquilli e pittoreschi, con piccoli ristoranti e negozi gestiti da veneziani locali.

Calle Varisco, un vicolo stretto e affascinante che si intreccia tra i palazzi antichi, è un'opportunità per sperimentare l'atmosfera autentica di Venezia...

Ecco, appunto, proprio Calle Varisco... è segnata in tutte le guide ma è una perdita di tempo andare lì! Ma cosa andate a fare a Calle Varisco? Ma possibile? A vedere che è larga 53cm? E poi? Ma se restate a Venezia 5 ore che senso ha perderne 2 per arrivare a Calle Varisco?

venezia, venice, isola di san giorgio

Venezia è una città che incanta con la sua bellezza senza tempo, e i fotografi hanno sempre trovato ispirazione tra i suoi canali, i ponti, i vicoli e gli edifici storici. Alcuni fotografi veneziani hanno dedicato le loro vite a catturare la magia di questa città, offrendoci scatti che sono veri capolavori.

Gianni Berengo Gardin è uno dei fotografi più noti originari di Venezia. La sua carriera ha attraversato diverse epoche, e ha immortalato la vita quotidiana di Venezia in modo magistrale. Le sue fotografie riescono a catturare non solo la bellezza visibile, ma anche l'essenza e l'anima della città.

Fulvio Roiter è un altro fotografo veneziano di fama internazionale. Le sue fotografie sono caratterizzate da uno stile distintivo, in cui l'uso del bianco e nero contribuisce a sottolineare l'atmosfera senza tempo di Venezia. Le sue opere catturano sia i dettagli nascosti della città che le sue viste panoramiche più iconiche. Carla Coulson è un'altra fotografa che ha trovato ispirazione a Venezia. Le sue fotografie catturano la bellezza femminile in un contesto veneziano, mescolando la grazia delle modelle con lo sfondo affascinante della città, creando opere d'arte visiva che mescolano moda e cultura.

La fotografia ha la straordinaria capacità di catturare l'essenza di Venezia, con i suoi riflessi nell'acqua, i giochi di luce e ombra, e l'incanto delle sue strade. Questi fotografi veneziani e molti altri hanno contribuito a creare un ricco patrimonio fotografico che mostra la città sotto molteplici sfaccettature. Se sei un appassionato di fotografia o semplicemente desideri catturare la tua esperienza a Venezia, sappi che hai l'eredità di questi grandi fotografi a cui ispirarti mentre cerchi di catturare la magia senza tempo di questa città lagunare.


Molino Stucky Venice, Venice, marco ramin workshop in Venice, photo tour venice,
Molino Stucky, costruito tra il 1884 e il 1895 per iniziativa di Giovanni Stucky, imprenditore e finanziere svizzero

Tra i luoghi meno conosciuti ai visitatori occasionali di Venezia spicca l'imponente figura del Molino Stucky. Questo antico mulino, costruito nel tardo XIX secolo, è un esempio straordinario di architettura industriale che si erge maestosamente sulla Giudecca, l'isola di fronte a Piazza San Marco. Sebbene il Molino Stucky sia stato trasformato in un lussuoso hotel, la sua storia e la sua maestosità continuano a suscitare l'interesse dei fotografi in cerca di soggetti iconici.

Il Molino Stucky, con la sua facciata in mattoni rossi, è una perfetta fusione tra la bellezza storica di Venezia e l'architettura industriale. Le sue grandi finestre, le girandole e la posizione privilegiata sull'isola della Giudecca lo rendono uno sfondo straordinario per le foto. Al tramonto, quando il sole scende dietro il Mulino, le facciate in mattoni si tingono di colori caldi, creando un'atmosfera unica che vale la pena catturare.

I fotografi hanno spesso cercato di catturare la grandiosità del Molino Stucky, sia da lontano che da vicino. La vista dalla Zattere, sul lungomare di Venezia, offre una prospettiva spettacolare su questo edificio storico. Inoltre, il tramonto vista Giudecca, da Piazza San Marco o dal Canal Grande, crea una serie di possibilità fotografiche uniche che incorporano il Molino Stucky nel paesaggio veneziano.

Non serve un'attrezzatura fotografica professionale per portarsi a casa meravigliose foto di una Venezia tra le luci dell'alba e quelle del tramonto. Mi capita spesso di vedere clienti spaesati con fotocamere da decine di migliaia di euro: non riescono utilizzarle e dopo un'ora di spiegazioni e tentativi iniziano ad utilizzare l'iPhone 15 Pro... ci sono commenti?

In ogni caso da un momento all'altro mi sono ritrovato a dover affiancare alla fotografia commerciale (interior, ritratti, reportage aziendali) anche i workshop fotografici a Venezia, soprattutto dal tramonto all'alba. A spiegare come si eseguono alcune foto prettamente tecniche e a come vivere Venezia senza stress. Qualche settimana fa ero con una coppia di fotografi americani intenti a capire come migliorare le loro foto in notturna, dopo mezz'ora uno dei due mi dice:

"Photographing at night is like fishing, if you don't have patience, you won't bring anything home"

ed è proprio così!

Venezia è una città che si presta alla fotografia in ogni momento della giornata, ma è al tramonto che svela la sua vera magia. La luce dorata, l'atmosfera romantica e l'architettura mozzafiato creano un connubio perfetto per catturare la bellezza senza tempo di questa città. Quando visitate Venezia, assicuratevi di avere la vostra fotocamera di qualsiasi tipo pronta al tramonto, perché è in quel momento che potrete catturare il cuore di questa città unica al mondo.


Per info sul workshop scrivere direttamente a info@marcoramin.com.
















Post recenti

Mostra tutti

1 Comment


Venezia è una città magica e solo i "bravi maghi" riescono a cogliere la sua magia. Bellissimo articolo!

Like
bottom of page