top of page

In vacanza? Mi porto solo lo smartphone

Aggiornamento: 31 ott 2023

SBAGLIATO!




Siamo a poche settimane dal momento tanto atteso in cui si stacca la spina per concedersi una meritata pausa estiva. La prima cosa da fare è stata scegliere la meta perfetta per la nostra vacanza. Abbiamo spulciato guide turistiche, consultato amici e parenti, e infine, dopo lunghe discussioni e confronti, abbiamo preso una decisione. Che sia una spiaggia paradisiaca, una città ricca di storia o un'avventura tra montagne imponenti, abbiamo individuato il luogo che ci farà sognare e ci regalerà ricordi indimenticabili.

Una volta decisa la meta, è cominciata la pianificazione dei dettagli. Le prenotazioni sono state una priorità assoluta: voli, hotel o alloggi, noleggio auto se necessario. Abbiamo cercato le migliori offerte, comparato i prezzi e fatto innumerevoli ricerche online per trovare l'opzione più conveniente senza rinunciare alla qualità. Abbiamo anche dedicato del tempo per controllare le scadenze dei passaporti, ottenere le necessarie vaccinazioni o certificati sanitari, e assicurarci di avere tutto l'occorrente per affrontare al meglio il viaggio. Tutto tranne una cosa: la macchina fotografica!

Foto esempio di cosa NON portare in vacanza:



  • È una vacanza, un brevissimo periodo di relax, non c'è bisogno di avere l'attrezzatura completa per fare un reportage a Tristan da Cunha (*), è sufficiente una fotocamera compatta che può offrire senza dubbio alcuni vantaggi in più rispetto all'utilizzo dello smartphone come strumento fotografico principale.

(*) sì, Tristan da Cunha è proprio lì in mezzo


C'è un bel libretto che parla delle isole remote nel mondo, alcune scompaiono alla vista dei satelliti per poi ricomparire settimane dopo... il titolo è "Atlante tascabile delle isole remote. Cinquanta isole dove non sono mai stata e mai andrò.".


Ecco alcuni motivi per cui potresti preferire una compatta digitale:

  • Qualità delle immagini: Le fotocamere compatte digitali sono progettate per offrire una migliore qualità delle immagini rispetto agli smartphone. Di solito sono dotate di sensori più grandi e lenti di qualità superiore, il che si traduce in foto più nitide, dettagliate e con una migliore gestione della luce. Se desideri ottenere immagini di alta qualità, con colori accurati e meno rumore, la compatta digitale sarà la scelta migliore. Poi in realtà c'è anche la tendenza di fare le foto con lo smartphone per poi distruggerle con milioni di filtri pellicola, a questo punto tanto vale scattare con 2 Megapixel che è lo stesso.

  • Zoom ottico: Le fotocamere compatte digitali spesso offrono uno zoom ottico più potente rispetto agli smartphone. Questo ti consente di avvicinarti ai soggetti senza perdere qualità dell'immagine. Lo zoom digitale degli smartphone, d'altra parte, può portare a un degrado significativo della qualità dell'immagine quando viene utilizzato oltre i limiti ottici.

  • Controllo manuale: Le fotocamere compatte digitali offrono spesso una maggiore flessibilità e controllo manuale rispetto agli smartphone. Puoi regolare manualmente le impostazioni come l'apertura, la velocità dell'otturatore, l'ISO e la messa a fuoco per ottenere risultati più personalizzati e creativi. Questo è particolarmente utile in situazioni di luce complessa o quando desideri sperimentare con effetti specifici. Il controllo manuale fa sempre "professionista", in realtà i professionisti usano più frequentemente la "priorità di diaframma" + auto ISO ma questo è un capitolo a parte.



  • Batteria e spazio di archiviazione: Utilizzare lo smartphone per scattare foto può comportare un rapido esaurimento della batteria e un consumo significativo dello spazio di archiviazione. Le fotocamere compatte digitali, d'altro canto, sono progettate appositamente per la fotografia e spesso hanno una durata della batteria più lunga. Inoltre, molte fotocamere compatte supportano schede di memoria esterne, consentendoti di scattare un numero maggiore di foto senza preoccuparti dello spazio di archiviazione.

  • Resistenza e impermeabilità: Alcune fotocamere compatte digitali sono progettate per essere resistenti agli urti, alle intemperie o persino impermeabili. Ciò significa che puoi portarle in ambienti avversi o durante attività all'aperto senza dover preoccuparti di danneggiarle. Questa caratteristica può essere particolarmente vantaggiosa per le vacanze in luoghi avventurosi o in spiaggia.

  • Esperienza fotografica dedicata: Utilizzare una fotocamera compatta digitale separata ti consente di godere di un'esperienza fotografica più dedicata. Puoi concentrarti maggiormente sulla composizione, sulla tecnica fotografica e sulla creazione di scatti di qualità senza le distrazioni e le limitazioni di un dispositivo multifunzione come lo smartphone.

Ecco, resistenza all'impermeabilità non significa poter scendere ad una profondità di -35mt! Per questo scopo servono delle apposite custodie. Anche le più famose gopro e simili oltre i -10mt normalmente si spengono senza l'apposita custodia. Nel senso che se siete fortunati le riaccendete altrimenti niente.


In sintesi, se desideri ottenere immagini di alta qualità, zoom ottico più potente, controllo manuale avanzato e una maggiore resistenza, portare una fotocamera compatta digitale in vacanza può essere una scelta vantaggiosa rispetto allo smartphone. Le trovi usate nei siti dedicati, prima di partire ne comperi una per pochi euro e hai risolto tutto perché ti basta anche una compatta di 15 anni fa per portare a casa dei ricordi, selezionarli e stamparli. I ricordi anche se pochi andrebbero stampati. Quanti riescono a leggere i backup su cd rom pre anni 2000? Quanti hanno un lettore cd da poter collegare al computer? Quanti pensano di poter leggere gli HD tra 15 anni?


Acquistare una compatta digitale datata per andare in vacanza è una scelta molto coraggiosa: non è tanto l'investimento economico, ma il fatto di non poter condividere le foto con nessuno. Serve coraggio!





22 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page